T-Scan 20, la scansione laser ha un nuovo standard

T-Scan 20 è la soluzione di scansione a luce laser elaborata da ZEISS e commercializzata da QFP (business partner ufficiale per l’Italia della casa tedesca) che, grazie all’azione combinata della telecamera di tracciamento, dello scanner portatile (o del tastatore a seconda delle configurazioni e della natura della superficie da scansionare) e del T-Tracker, è in grado di garantire numerosi vantaggi. Vediamo quali.

Ampio volume ed estrema precisione

T-Scan 20 offre il più ampio volume di scansione in relazione alla risoluzione che riesce a esprimere (20 mc x 1312 punti per linea) garantendo inoltre le stesse performance anche su oggetti in movimento (grazie alla funzione Dynamic Reference) e offrendo la possibilità di scansire componenti in condizioni ambientali difficili (ad es. reparto presse in ambienti di produzione, misurazione di guarnizioni su porte di auto in movimento ecc.).

Ergonomia

Le due configurazioni – con pistola scanner e con tastatore – sono caratterizzate da un’elevata ergonomia (che permette l’acquisizione dati anche nelle aree più difficili da raggiungere) e offre all’operatore un’esperienza d’uso facile e intuitiva.

Velocità

Con 210.000 punti a secondo il T-Scan 20 è al momento lo scanner più rapido presente sul mercato. Rapidità, e accuratezza certificata secondo la norma DIN EN ISO 10360, ne fanno la soluzione ideale per le aziende che affrontano applicazioni di controllo qualità, reverse engineering, design (anche su linee estremamente complesse) e rapid manufacturing.

Flessibilità

La piattaforma colin3d, integrata nella soluzione T-Scan 20, permette di realizzare un flusso di lavoro continuo ed efficiente. Il T-Scan 20 offre inoltre la possibilità di interfacciarsi con tutte le piattaforme di gestione dirette esistenti, integrandosi alla perfezione con ogni sistema produttivo in essere.

SCOPRI DI PIÙ